C/da Pasquali

Mendicino (CS)

0984 969955

Lun - Sab : 9:00 - 19:00

COMUNITA’ ALLOGGIO PER DISABILI

La Comunità alloggio VILLA DEGLI OLEANDRI nasce con lo scopo di perseguire l’integrazione sociale delle persone attraverso l’attivazione di servizi per la disabilità e per la salute mentale, gestiti in collaborazione con l’Azienda Sanitaria.
La finalità generale che persegue, attraverso lo svolgimento di progetti e attività, è l’integrazione sociale e umana delle persone, mettendo al centro del proprio operare la persona svantaggiata, i suoi bisogni, le sue possibilità di evoluzione, la valorizzazione delle sue potenzialità e forme espressive, con l’obiettivo di acquisire il diritto di cittadinanza e l’autodeterminazione, nonostante i limiti presenti.
Il perseguimento dell’integrazione sociale passa attraverso il legame con il territorio e la comunità locale: il coinvolgimento di tutti i portatori di interesse consente, infatti, di mirare sempre meglio la risposta al disagio, anche attraverso la costituzione di una rete sociale di riferimento e sostegno. La
“Comunità Alloggio per Disabili” offre un ambiente stimolante ed accogliente, connotato da relazioni il più possibile di tipo familiare, persone che, grazie all’affianca- mento ed aiuto dipersonale qualificato, possono trovare risposta ai propri bisogni primari ed affettivi, sviluppando le proprie autonomie personali, relazionali e sociali.
La presenza di ambienti ampi ed attrezzati favorisce l’acquisizione, lo sviluppo e il mantenimento di abilità, che possono concretizzarsi nella collaborazione alle attività di gestione domestica della casa, nella partecipazione attiva ad iniziative culturali e di socializzazione, all’interno della casa e/o negli spazi esterni, nell’adesione ad attività di tempo libero organizzate anche da gruppi ed associazioni operanti nel paese, nel mantenimento e recupero di uno stato di benessere psico- fisico.
La struttura può accogliere, in regime residenziale, dieci ospiti adulti,con disabilità psico-fisica non gravemente invalidante.

Presa in carico dell’ospite

Possono accedere al Servizio persone adulte dai 18 ai 65 anni con disabilità psico-fisiche parzialmente invalidanti.
L’inserimento e l’accoglimento degli ospiti in comunità alloggio viene disposto dall’Azienda Sanitaria su proposta dell’U.O. Disabilità, previa valutazione con I da parte delll’Unità Valutativa Multidisciplinare Distrettuale, alla quale partecipano il Coordinatore Responsabile di Struttura e lo Psicologo.
E’ possibile l’accoglimento di persone disabili per brevi periodi, sotto forma di Accoglienza Programmata, regolamentato da convenzione, per il sollievo ed aiuto alla famiglia che si trova in un momento di particolare difficoltà. La modalità d’inserimento è la medesima sopra descritta.
Nel momento in cui si è deciso di procedere con l’inserimento, questo è pianificato e condiviso con l’utente e i suoi familiari. Tale inserimento dovrà tener conto della persona nella sua globalità e pertanto avrà per ogni utente caratteristiche e modalità differenti.
Poiché “La Casa Alloggio Villa degli Oleandri è una struttura residenziale, l’ospite viene accudito in tutti i suoi bisogni, per 24 ore al giorno.

Modalità di inserimento

Nella settimana precedente l’inserimento, in accordo con lo Psicologo e il Coordinatore della struttura, i familiari vengono invitati a visitare la comunità e informati sulle principali caratteristiche del servizio offerto.

Nel giorno fissato per l’ingresso, il nuovo ospite (accompagnato dai familiari e/o dalle sue figure di riferimento) viene accolto dal Coordinatore che lo presenta agli altri ospiti e al personale presente.  Il Coordinatore prende in consegna documenti, indumenti, farmaci, denaro e altri oggetti personali portati dall’ospite e la documentazione informativa consegnata precedentemente e compilata dai familiari.

Mediante apposita modulistica adottata in comunità,verranno rendicontate mensilmente ai familiari o a chi di competenza (amministratori di sostegno, tutori) le spese personali dell’ospite.

Documenti da Produrre

  • Documenti personali dell’ospite
  • Tessera Sanitaria S.S.N. (in originale)
  • Tessera esenzione ticket (in originale)
  • Codice Fiscale (in originale)
  • Carta d’identità (in originale)
  • Fotocopia del verbale di invalidità
  • Fotocopia del certificato di gravità ai sensi della 104/92
  • Fotocopia del decreto di interdizione e/o inabilitazione (se in possesso)
  • Dati anagrafici e recapiti del tutore/curatore/amministratore di sostegno
  • Elenco dei recapiti telefonici dei familiari reperibili
  • Dichiarazione di consenso e schede informative fornite dal Coordinatore

       Documentazione socio-sanitaria

  • Scheda informativa sanitaria compilata e firmata dal medico
  • Scheda terapia farmacologica in corso compilata e firmata dal medico
  • Terapia farmacologica per i primi otto giorni

Presa in carico dell’ospite

All’entrata in comunità, l’ospite è seguito con particolare attenzione e vengono effettuati accertamenti clinici con il medico di base della comunità con esami di routine e stesura della cartella clinica in stretta collaborazione con i familiari, in modo di avere una situazione clinica dettagliata ed esaustiva. Le prima fase dell’inserimento è dedicata alla facilitazione dell’ambientamento dell’ospite, alla comunicazione con gli altri ospiti e con le figure professionali presenti.
Approfondendo la conoscenza del soggetto attraverso uno stretto raccordo con la famiglia di provenienza, le sue capacità, le sue esigenze, formula un Progetto Personalizzato mirato.
Il Progetto espone non solo gli obiettivi che si vogliono perseguire, ma anche le modalità più adeguate per raggiungerli e gli indicatori per verificare l’evoluzione attesa: è uno strumento fondamentale che consente di attivare tutte le risorse necessarie per perseguire in modo mirato il benessere psico-fisico della persona e la sua evoluzione.
La raccolta delle informazioni e successivamente la condivisione del Progetto avvengono in équipe. Nel corso della sua attuazione il progetto viene periodicamente verificato e aggiornato, tenendo conto anche della valutazione da parte della famiglia e degli operatori dei Servizi di appartenenza.
Il collegamento tra la Comunità Alloggio, i Centri Diurni e i luoghi di tirocinio frequentati dagli ospiti e gli operatori dei servizi pubblici di riferimento che hanno in carico la persona disabile ospitata, è costante. Secondo necessità, sono programmati incontri per condividere e verificare il Progetto Personale formulato.

Modalità di visita

I familiari possono accedere alla Casa nella fascia oraria compresa dalle 9,00 alle 21,00, dopo preavviso telefonico e accordi con gli operatori.
I rientri in famiglia, in occasione di festività o in altre occasioni, vanno concordati precedentemente (almeno una settimana prima) con il Coordinatore della struttura.
Ogni altra persona voglia accedere alla Casa per mantenere i contatti con gli ospiti, si dovrà accordare con il Coordinatore per definire modi e tempi della visita, al fine di garantire la continuità della programmazione settimanale prevista per ogni ospite.

Villa degli Oleandri srl

e-mail: clinicservicesrl@gmail.com​
pec: villaole@gigapec.it
tel e fax: 0984/969955​
Medico Responsabile Dott. Crspino Giorgio: 368/3282418
C/da Pasquali n°117, 87040 Mendicino – Cosenza​

Seguici su